Menu
DE | IT | EN

 

 

Proposte per sci di fondo

Da Dobbiaco (centro dello sci di fondo) a Cortina 

Si attraversa il veccio percorso della linea ferroviaria per andare lungo il lago di Dobbiaco (pista circolare attorno al lago), Carbonin e attraverso il Gemärk. Questo percorso offre un panorama stupendo con una bella vista sulle Tre Cime di Lavaredo, il Monte Cristallo e l’Hoher Gaisl. La pista è lunga 30 km. Il dislivello da Dobbiaco al punto più alto della Valle di Landro (Gemärk) è di 250 m.
 

Da Dobbiaco a San Candido

Si attraversa la pista Drau (6 km) o la pista Marathon (6 km), con un dislivello di 40 m. Si tratta di una bella pista facilmente percorribile ai piedi del gruppo di Neuner e Haunold. Inoltre costituisce il punto di raccordo con la pista di Sesto.

 

Da Dobbiaco a Villabassa

Si attraversa Altschluderbach e Bad Maistatt. Alcune belle piste nell’ampio fondovalle contraddistinguono questa parte classica della pista Marathon: 12 km fino a Dobbiaco e ritorno, senza grandi dislivelli. Da Villabassa si può raggiungere la Valle di Braies su ampie piste e attraverso Schmieden e St. Veit il lago di Braies. Fino a Villabassa e ritorno il percorso è di 18 km, con un dislivello di 280 m.

Fondisiti a DobbiacoNordic Arena DobbiacoLa nazionale spagnola di sci di fondo a DobbiacoFondisti sulla pista di fondo davanti all'Hotel Rosengarten

 

Dalle montagne di Sesto (Panorama) alla malga Nemes 

Sono 16 km, con un dislivello di 150 m e percorribili su una pista in quota con una vista meravigliosa sulle Dolomiti di Sesto. Il percorso si sviluppa lungo il limite del bosco della cresta carnica fino al passo Kreuzberg. Un’altra pista in quota è quella sul Plätzwiese, a 2000 m di altitudine, lunga 4 km e ideale per una gita con tutta la famiglia. Tracciati preparati da novembre fino ad aprile! I rifugi per fare una pausa e rifocillarsi sono aperti tutto l’inverno.

Prato Piazza (circuito di sci di fondo)

La pista di Prato Piazza si trova a 2.000 metri sul livello del mare ed è ideale per una gita con tutta la famiglia. Il percorso è curato e viene opportunamente preparato da novembre ad aprile: vista l’altitudine qui la neve è garantita. Nella baita in quota ci si può poi lasciar coccolare con prelibatezze culinarie della regione. Lunghezza: 4 km