Menu
DE | IT | EN

Le gite più belle nelle Dolomiti

Partendo dall'Hotel Rosengarten di Dobbiaco

I passi alpini delle Dolomiti – ogni motociclista dev'esserci stato! Qui trovate il non plus ultra della regione delle Tre Cime! I percorsi proposti possono ovviamente essere combinati, prolungati od accorciati.

 Carta motociclistica

 

 

Giro del Sella

Sei passi alpini in meno di 100 kilometri, curve, tornanti, paesi idilliaci e cime imponenti fanno battere il cuore a ogni biker lungo il giro del gruppo del Sella.

Percorso: Val Pusteria - Dobbiaco - Monguelfo - Valdaora - Passo Furcia - Val Badia - S. Vigilio -Longega - La Villa – Corvara - Passo di Campolongo – Arabba - Passo Pordoi - Passo Sella - Passo Gardena – Corvara - Passo di Campolongo – Arabba - Passso di Falzarego - Passo Valparola - Val Badia -La Villa - Longega - Val Pusteria - S.Lorenzo - Brunico - Monguelfo - Dobbiaco.

Lunghezza: ca. 200 km
Caratteristiche: percorso di media difficoltà, per biker con esperienza di strade di montagna.

Durata: un giorno
Punti panoramici: Passo del Sella, discesa dal passo Gardena in direzione Corvara, vista sulla Marmolada (versante sud)

>>> alla piantina panoramica

Giro delle Tre Cime

La strada panoramica sicuramente più bella delle Dolomiti porta alle Tre Cime: un percorso che inizia in maniera molto semplice e che vi condurrà in un'avventura fra le più eccitanti che potrete vivere nelle Dolomiti. Qui la vista panoramica vi richiederà una continua attenzione. Il lago di Misurina, dal color verde smeraldo ai piedi del Monte Cristallo, completa questo giro.

Percorso: Dobbiaco - Valle di Landro - Carbonin – Misurina - Tre Cime – Misurina - Passo Tre Croci – Cortina - S.Vito di Cadore - Pieve di Cadore – Calalo - Santa Caterina - Passo del Zovo – Parola - Passo Monte Croce - Valle di Sesto - Sesto - San Candido - Dobbiaco

Lunghezza: ca.130 km
Caratteristiche: giro non troppo difficile ma lungo
Durata: un giorno
Punti panoramici: Tre Cime, Lago di Landro con vista sulle Tre Cime, Lago di Misurina, dal Passo Tre Croci vista sulle Tre Cime e sul Monte Cristallo
Note: La strada per le Tre Cime è a pedaggio. Portarsi appresso vestiario normale e scarpe resistenti per potersi godere appieno le Tre Cime (con una camminata di ca. 30 min si giunge ad uno dei punti panoramici più belli delle Dolomiti)

>>> alla piantina panoramica

Passo Giau - Forra di Sottoguda

Un giro per “solitari”. Sia il Passo di Giau sia la Forra di Sottoguda si contano fra le esperienze nelle Dolomiti che pochi conoscono! Tanti bellissimi punti panoramici lungo un percorso vario e divertente.

Percorso: Val Pusteria - Dobbiaco - Valle di Landro - Carbonin – Misurina - Passo Tre Croci – Pocol – Cortina - Passo di Giau - Selva di Cadore – Caprile - Sottoguda (svoltare strada) – Passo Fedaia – Penia – Canazei - Passo Pordoi – Arabba – Livinallongo - Passo di Falzarego – Cortina - Carbonin - Valle di Landro - Dobbiaco.

Lunghezza: ca. 160 km
Caratteristiche: percorso di media difficoltà
Durata: da mezza ad una giornata
Punti panoramici: Vista sulla Marmolada ed i suoi ghiacciai, Forra di Sottoguda
Nota: La Forra di Sottoguda può essere percorrersa solo a senso unico da Sottoguda verso Malga Ciapela

>>> alla piantina panoramica

Valle di Anterselva – Osttirol - Sesto

Anterselva è stata resa famosa dal biathlon, ma anche in estate offre molte attrazioni. Percorrendo la valle verdeggiante con sullo sfondo le montagne si giunge in Austria, dove continua la vista panoramica. Le numerose curve contribuiscono a rendere divertente il viaggio.

Percorso: Val Pusteria - Dobbiaco - Monguelfo - Rasun - Valle di Anterselva - Anterselva - Passo Stalle - (Defreggental) - St.Veit – Huben – Lienz – Dölsach – Oberdrauburg – Gailbergsattel – Kötschach – Mauthen – Plöckenpass – Paluzza – Ampezzo - Forni di Sotto – Lorenzago - Cima Gogna - S.Stefano di Cadore – Candide - Kreuzbergpass/Passo Monte Croce - Valle di Sesto- Sesto - Val Pusteria) - San Candido - Dobbiaco

Lunghezza: ca. 270 km
Caratteristiche: adatto anche a neofiti
Durata: un giorno
Punti panoramici: Valle di Anterselva

>>> alla piantina panoramica

Giro delle Valli di Pusteria, Badia, Gardena ed Isarco

Il mormorio di ruscelli, la ricchezza dei prati e l'atmosfera idilliaca dei paesi sono le caratteristiche dominanti di questo giro. Durante il percorso è possibile conoscere tre delle otto città altoatesine – piccole ma meravigliose! Passeggiare per i vicoli stretti affiancati dalle facciate medioevali delle case e fare una sosta in un tipico locale tirolese sono il giusto corollario alla vostra gita in moto. Il piacere di un percorso rilassante!

Percorso: Val Pusteria- Dobbiaco - Monguelfo - Brunico - San Lorenzo - Val Badia - Longega - S.Martino in Badia - Passo delle Erbe - Valle Isarco - Luson - Bressanone - Funes - Chiusa - Laion - Val Gardena - Ortisei - Selva - Passo Gardena - Val Badia - La Villa - Val Pusteria - San Lorenzo - Brunico - Dobbiaco

Lunghezza: ca. 220 km
Caratteristiche: è necessario avere esperienza
Durata: un giorno
Punti panoramici: Plose, valle di Funes, Luson
Suggerimento: da Bressanone vale la pena di effettuare una puntatina alla Plose!

>>> alla piantina panoramica

Moto nelle DolomitiMotociclisti, Passo GardenaMoto con vista panoramica sulle DolomitiStrada sul Großglockner in Austria

Zona Sciliar / Catinaccio

Il Catinaccio, il „giardino delle rose“ di Re Laurino, ove il tramonto più famoso delle Dolomiti tinge di rosso acceso le montagne. La bellezza del paesaggio e l’alpeggio più alto d’Europa rappresentano i punti salienti di questo giro.

Percorso: Val Pusteria – Dobbiaco - Brunico - Valle Isarco - Bressanone - Chiusa - Bolzano - Val d’ Ega - Ponte Nova - Nova Levante - Passo Costalunga - Passo Nigra - Alpe di Siusi - Tires - Fie allo Sciliar - Siusi - Castelrotto - Passo Pinel - Val Gardena - Ortisei - Selva - Passo Gardena - Val Badia - Corvara - La Villa - Longega -Val Pusteria - San Lorenzo - Brunico - Dobbiaco.

Lunghezza: ca. 260 km
Caratteristiche: adatto anche per neofiti
Durata: un giorno
Punti panoramici: la forra della Val d‘Ega, il lago di Carezza, dal passo Nigra vista meravigliosa sul Catinaccio e sul Latemar
Suggerimento: Da Siusi vale la pena effettuare una puntata fino all'Alpe di Siusi che, con i suoi ca. 50 km², è il più esteso alpeggio d‘Europa. Godetevi soprattutto il percorso in salita ed in discesa, dato che dall'Alpe il panorama non è così bello come lungo la strada.

>>> alla piantina panoramica

Renon - Strada del Vino

Là dove la tradizione diventa attualità: la Val Sarentina quale specchio vivente delle usanze altoatesine. Nella città termale di Merano rivive lo spirito della monarchia austroungarica. Inoltre il clima mediterraneo conferisce alla città un'atmosfera tutta particolare. Là da dove viene il vino... sulla Strada del Vino, lungo frutteti di mele e vigneti. 

Percorso: Val Pusteria - Dobbiaco - Brunico - Bressanone - Valle Isarco - Bolzano - Renon - Valle Sarentina - Sarentino - Val di Pennes - Pennes - Passo di Pennes - Stilves - Vipiteno - Passo di Monte Giovo - Val Passiria -  S. Leonardo - Merano - Valle Adige - Marlengo – Lana - Tesimo - S. Michele - Appiano - Caldaro - Termeno - Cortaccia - Salorno - Egna - Ora - Bolzano - Valle Isarco - Bressanone - Val Pusteria - Brunico - Dobbiaco,
oppure
Val Pusteria - Dobbiaco - Valdaora - Passo Furcia - Val Badia - Longega - S. Martino - Antermoia - Passo delle Erbe - Val di Funes - Funes - Valle Isarco - Chiusa - Bolzano - Renon....

Lunghezza: ca. 440 km
Caratteristiche: adatto anche a neofiti, se affrontato con la necessaria attenzione
Durata: un giorno
Punti panoramici: Piramidi di terra sul Renon, lago di Caldaro
Suggerimento: Poiché il giro, così com‘è stato impostato, è piuttosto lungo, si raccomanda di percorrere in un secondo momento p. es. il tratto Renon-Vipiteno-Merano. In tal modo si possono godere meglio le singole tappe!

>>> alla piantina panoramica